Appunti di un venditore di donne [Giorgio Faletti]

L'uomo mancante si aggira per la città.

"Un passato interlocutorio, un futuro di gloria e un presente di speranza. Tutti riuniti nel vecchio assioma che a Milano, dopo una certa ora di notte, in giro ci sono solo poliziotti, artisti, delinquenti e puttane."

(Giorgio Faletti, Appunti di un venditore di donne, Baldini Castoldi Dalai, Trebaseleghe (PD) 2010, pag.18)

Milano, negli anni 70, osservata da un magnaccia a cui il proprio tempo non interessa. Un uomo sfiorato dalla vita e quindi capace solo di vibrazioni, neanche troppo intense.

Fino al momento in cui, di soprassalto, il precario equilibrio tra percepito e reale svanisce.

"Tre esseri umani che saranno impegnati per tutto il tempo residuo a distruggere e a ricostruire se stessi, giorno dopo giorno, per trovarsi infine a pezzi e senza più la forza o la voglia per rimetterli insieme."

(Giorgio Faletti, Appunti di un venditore di donne, Baldini Castoldi Dalai, Trebaseleghe (PD) 2010, pag.125)

L'autore getta, nel ghiaccio di una trama impeccabile, il calore dei ricordi della sua gioventù. Per rendere più leggero, quasi gradevole, il dramma dell'esistenza.

 

 

DBpedia

 

 

Libro in sorte

I frammenti [Eraclito di Efeso]I frammenti [Eraclito di Efeso]
11 Nov 2016 20:53

 "Per quanto tu cammini, i confini dell'anima non potresti mai trovare pur percorrendo ogni via [ ... ]

Stabat Mater [Tiziano Scarpa]Stabat Mater [Tiziano Scarpa]
22 Apr 2016 19:40

Il taglio netto di una fune tesa. E' l'abbandono che dura per tutta la vita. "Quella notte ho [ ... ]

Il nuotatore [John Cheever]Il nuotatore [John Cheever]
21 Feb 2014 21:50

All'inizio è il corpo.  "Aveva appena finito di nuotare e ora respirava profondamente, come s [ ... ]