Benvenuti nel segno   Click to listen highlighted text! Benvenuti nel segno Powered By GSpeech

Indice articoli

(Camminando nel bosco un giorno asciutto d'inizio

primavera, sui pendii dietro la Fattoria di Landing Lanes

sul fiume Kentucky, con Tanya e Wendell)

 

Sotto le foglie morte Tanya trova una tartaruga

che si confonde con le foglie - le zampe dentro -

 

E guardiamo le tane delle marmotte che affondano

sotto le sporgenze di roccia

strati in fondo al mare,

chi vive lì si lascia dietro il pelo

su conchiglie e coralli,

 

Quasi tutte le tane con foglie e rametti all'ingresso,

nessuno dentro.

 

Wendell, accucciato,

infila la faccia in una tana di marmotta

"Hei, annusa qua, è una volpe!"

Mi piego sulle ginocchia,

metto l'apertura sul viso

come una maschera. Nessuna luce;

tutto odore: acre - caldo -

 

Ossa in pezzi, sterco? piume?

Corpi intrecciati - selvatico -

 

Una specie di casa.

 

[poesia tratta da "Axe Handles (1983)" - Nicola Licciardello, Gary Snyder. Poesia è l'eleganza del selvatico; citato in Poesia, maggio 2001, n. 150, Crocetti Editore]


 

(Walking the woodson an early spring dry

day, the slopes behind Lane Landing Farm

on the Kentucky River, with Tanya and Wendell)

 

Under Dead leaves Tanya finds a tortoise

matching the leaves - legs pulled in -

 

And we look at woodchuck holes that dive

under limestone ledges

seabottom strata,

who lives there brushes furry back

on shell and coral,

 

Most holes with leaves and twigs around the door,

nobody in.

 

Wendell, crouched down,

sticks his face in a woodcuck hole

"Hey, smell that, it's a fox!"

I go on my knees,

put the opening to my face

like a mask. No light;

all smell: sour - warm -

 

Splintered bones, scats? feathers?

Wreathing bodies - wild -

 

Some home.

Tags:
© 2019 Nel Segno. All Rights Reserved.

Free Joomla! template by L.THEME

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech