Michel Foucault - L'uso della ragione tra relativismo ed universalismo - Diffidare della verità

Prende forma, quindi, il primo contenuto essenziale dell'atteggiamento critico: l'individuo deve diffidare della verità, intesa come l'espressione più raffinata del potere, per limitare i danni procurati dalle tecniche di governo alla propria esistenza  "E se  la governamentalizzazione designa il movimento attraverso il quale si trattava, nella stessa realtà di una pratica sociale, di assoggettare gli individui mediante meccanismi di potere che si appellano a una verità, allora direi che la critica designa il movimento attraverso il quale il soggetto si riconosce il diritto di interrogare la verità nei suoi effetti di potere e il potere nei suoi discorsi di verità ; la critica sarà pertanto l'arte della disobbedienza volontaria, dell'indocilità ragionata . Funzione fondamentale della critica sarebbe perciò il disassoggettamento nel gioco di quel che si potrebbe chiamare la politica della verità "(9). Foucault, quindi, non parla solo di un'attitudine dell'individuo, di un modo di essere, ma anche di "un'arma teorica" nelle mani di chi si interroga sulle differenti forme di dire il vero. Egli oppone al modello di una critica intesa come arte del "discernimento del vero" (l'illuminismo) una critica che dimostra invece come ogni verità degeneri, inevitabilmente, in effetti di dominio. E, dal momento che sia il soggetto della conoscenza sia l'evento sono "aggregati storici", dotati di una logica relativa, Foucault conclude che non è possibile ricondurli ad un "movimento globale della ragione", ad un concetto totalizzante ed onnicomprensivo. Nel "relativismo" di Foucault, la critica ultima è solo quella della verità, ma, specifica ulteriormente, non c'è critica senza un'attitudine critica, nel senso che è fondamentale il modo di porsi (essere) del soggetto nei confronti della verità.

Libro in sorte

Il mugnaio urlante [Arto Paasilinna]Il mugnaio urlante [Arto Paasilinna]
22 Lug 2014 20:15

Questa è la storia di una deviazione. Non tanto però di chi incide sulla realtà deviandone i [ ... ]

Il nuotatore [John Cheever]Il nuotatore [John Cheever]
21 Feb 2014 21:50

All'inizio è il corpo.  "Aveva appena finito di nuotare e ora respirava profondamente, come s [ ... ]

Sei pezzi facili [Richard Feynman]Sei pezzi facili [Richard Feynman]
04 Ott 2014 20:49

E se usassimo la scienza non solo per comprendere il mondo ma soprattutto per abbandonare il no [ ... ]