Michel Foucault - L'uso della ragione tra relativismo ed universalismo - Interazione agonistica e strategica

E' fondamentale la libertà di porre qualsiasi questione politica, affinché la maggioranza esca dal silenzio in cui l'assoggettamento la costringe e cominci a formulare i propri punti di resistenza al potere . L'attenzione, in questo caso,  si concentra sia su coloro che sono marginalizzati dalla società liberale, sia sul comportamento deviante che si esprime attraverso la proliferazione di lotte "localizzate" per il potere. L'obiettivo è quello di evidenziare i modi in cui esprimere un autentico pluralismo  Mentre il modello habermasiano delle relazioni umane  è un modello di 'intersoggettività generata dal linguaggio', o di dialogo non antagonista e di mutuo rispetto, il modello di Foucault è un modello di  "interazione agonistica e strategica" in cui il rispetto per gli altri è basato sulla loro resistenza ai tentativi di governarne la condotta . "His notion of political discourse resembles the model of a Greek polis, in which public speakers wrestle with each others' arguments in order to determine policy"(15) . Se, per Habermas, solo l'azione comunicativa reciproca, in cui i soggetti accettano procedure comuni di argomentazione, permette loro di riconoscersi l'un l'altro come uguali, per Foucault, il fatto che le strategie del singolo non siano riducibili a quelle degli altri, insegna ad ogni individuo a rispettare gli altri come soggetti liberi nella loro differenza . In conclusione, quindi, ciò che Foucault descriverebbe come una società completamente "normalizzata", o come una condizione di totale assoggettamento dell'individuo, potrebbe essere rappresentato dalla società del consenso del modello habermasiano, in cui si intrecciano l'autonomia e la solidarietà .

Il problema di fondo rimane : allo stesso modo in cui la mancanza di fondamenti normativi nell'approccio foucaultiano implica, potenzialmente, la paralisi politica di uno spazio pubblico, così sono molto alti, per quello stesso spazio, i costi impliciti nell'accettazione del modello habermasiano ("what happens to all those others who cannot articulate the reasons for their resistance in terms he would accept? What do we do with people whom we do not respect because they seem to be irrational, and thus opposed to what we are, as rational subjects? What price do we pay for applying communicative rationalities of government to ourselves?"(16)) .

Il pensiero di Foucault, comunque, rimane una validissima critica del presente . Una critica che procede senza proporre un valido sistema alternativo: fatto di non poco conto se si considera che, con la fine dell'alternativa socialista, intesa come prospettiva antagonistica di cambiamento, la democrazia liberale rischia di diventare sempre più dogmaticaL'incitamento a trasgredire i limiti di se stessi e del proprio presente è la pratica della libertà più appassionante che l'onestà di un filosofo possa cercare di trasmettere . E' una traccia, lungo il cammino, lasciata ad altri,  a tutti gli altri, da un viandante solitario "che della sua virtù" ha fatto "la propria inclinazione e il proprio destino"(17), senza dimenticarsi di quelli che verranno .

 

Libro in sorte

I quarantanove racconti [Ernest Hemingway]I quarantanove racconti [Ernest Hemingway]
25 Lug 2014 20:32

Sassi che trovo sparsi a riva. Ancora brillanti per l'effetto dell'onda che li ha appena abbando [ ... ]

Il mugnaio urlante [Arto Paasilinna]Il mugnaio urlante [Arto Paasilinna]
22 Lug 2014 20:15

Questa è la storia di una deviazione. Non tanto però di chi incide sulla realtà deviandone i [ ... ]

Inganno [Philip Roth]Inganno [Philip Roth]
26 Mar 2014 21:18

Philip Roth ha in mano una doppia coppia. "Una donna che dice: «Sarebbe egoista da parte mi [ ... ]